Famiglia è tempo di vegliare

Posted: 9th ottobre 2013 by graciete in LIBERTA', matrimonio e famiglia, MUSICA e canti
Tags:
Commenti disabilitati su Famiglia è tempo di vegliare

INNO DELLE SCOLTE DI ASSISI

Squilla la tromba che già il giorno finì
già del coprifuoco la canzone salì.

Su,scolte, alle torri,
guardie armate, olà!
Attente, in silenzio vigilate!
Attente o scolte, su vigilate!

O nostri santi che in cielo esultate,
vergini sante gloriose e beate,
noi vi invochiam:
questa città
col vostro amore salvate.
Contro il nemico che l’anima tiene,
contro la morte che subita viene,
in ogni cuor
sia pace e bene,
sia tregua ad ogni dolor.
Pace!

La musica medievale (secolo XIII) a due voci proviene da Assisi. È la musica delle trombe che, al tramonto, invitavano i cittadini a spegnere i fuochi e a riposare, mentre le sentinelle, che di notte stavano di guardia sulle torri, rivolgevano la loro preghiera ai santi affinché vegliassero sulla città .

Vi ho proposto questo bellissimo canto perché è tempo di vegliare.
In quest’inno le scolte di Assisi, non protestavano, ma vegliavano,
erano testimoni di verità mentre invocavano i Santi di salvare la città
…col vostro amore salvate. Contro il nemico che l’anima tiene, contro la morte che subita viene, in ogni cuor sia pace e bene, sia tregua ad ogni dolor.

Ora,
come un tempo,
anche per noi
è tempo di vegliare.

E’ tempo di dire che
la recente legge “contro l’omofobia e la transfobia” (purtroppo già passata alla Camera),
nega la libertà di espressione (vedi i recenti fatti di Barilla e altri).

E’ tempo di difendere l’unicità del matrimonio tra uomo e donna,
messa in discussione dalla proposta di legge sul “matrimonio egualitario”, che permettere oltre alle unioni tra persone dello stesso sesso, anche l’adozione di bambini all’interno di esse .

E’ tempo di assicurare il diritto di ogni bambino di avere un padre e una madre biologici
e non un non identificabile genitore 1 e genitore 2.

E’ tempo di sostenere che la libertà di educazione dei genitori non può essere ignorata e disattesa
come sta accadendo in nome di una “Strategia Nazionale per la prevenzione e il contrasto delle discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere”.

Se anche voi vi riconoscete in questo, se anche voi volete essere testimoni di verità
divulgate queste notizie e partecipate ai momenti di veglia organizzati dalle Associazioni che sostengono questi principi inderogabili.

Leggi anche:  Veglia in difesa della libertà di espressione e della famiglia

 

Be Sociable, Share!

Comments are closed.